: ). L’autunno è la stagione dei colori e sui Colli Euganei, il momento in cui boschi e prati si incendiano di tonalità che ricordano il cielo al tramonto. Siamo arrivati ad una costellazione molto ricca di begli oggetti e nota soprattutto per le stelle cadenti (le famosissime Perseidi) che accompagnano le tranquille serate estive di metà agosto. Ti aspettiamo! Dei immortalati nella vastità dello spazio e Cassiopea, Cefeo e persino un mostro marino. Raffigurazione: Rappresenta una ragazza incatenata, Andromeda, la bellissima principessa d'Etiopia figlia di Cassiopea e Cefeo, e sposa di Perseo. Improvvisamente il telescopio capta un segnale proveniente dalla costellazione di Andromeda In mancanza di inquinamento luminoso, la Galassia di Andromeda, conosciuta anche come M31 (il trentunesimo oggetto nel catalogo di Charles Messier) è il più lontano fra gli oggetti celesti visibile all'occhio umano senza ricorrere a strumenti ottici. Andromeda ha una forma ben riconosciuto di tre catene di stelle che si irradiano da un unico punto. Immagine di Perseo Coordinate : 03 h 00 m 00 s , +45° 00′ 00″ Perseo (in latino Perseus ) è una costellazione settentrionale, rappresentante l'eroe greco che uccise il mostro Medusa ; è una delle 48 costellazioni elencate da Tolomeo ed è anche una delle 88 costellazioni moderne. Perseo è una costellazione si trova nel cielo boreale. Tribunale di Padova n. 2328. La parte di cielo dominata dalla costellazione di Perseo è immersa nella Via Lattea, la nostra galassia, un frammento di volta celeste ricchissima di oggetti denominati di “Profondo Cielo” tra cui spicca il Doppio Ammasso di Perseo, un oggetto celeste magnifico che somiglia a. due occhi che ci scrutano dal cosmo. Tutte le stelle con un nome numerico (4, 1, 28, 12, ecc) in questo caso diventano 4 Per, 1 Per, 28 Per, 12 Per ecc in una sorta di tabellina cosmica… La capostipite di tutte queste stelle non può che essere 6 Per, che qui vediamo (seriamente!) Se si dovessero riscontrare problemi nel caricamento delle pagine, scaricare manualmente l’ultima versione di JRE (Java Runtime Environment) all’indirizzo: Gli scienziati, utilizzando l’Hubble Space Telescope della NASA hanno scoperto che l’immenso alone di gas che circonda la galassia di Andromeda, la galassia massiva più vicina a noi, è circa sei volte più ampio e 1000 volte più massivo di quanto si era misurato precedentemente. DOVE TROVARLA - Come detto la costellazione del Perseo si trova proprio sotto quella di Cassiopea, quindi è visibile per buona parte dell'anno, in quanto è una costellazione molto settentrionale. guardate che è una battuta vecchia quanto il cucco... Ah AH AH mi fate morire !! Visione: Tutto l'anno, è una costellazione circumpolare. Nel 19 ° secolo, la costellazione era conosciuto come Perseo et Caput Meduse. Gli scienziati ritengono che il gruppo di luce apparve contemporaneamente con la vicina Cassiopea, Perseo, Pegaso e Andromeda.I miti sulle costellazioni e parlano del loro comune origine.Si è costretti a pensare alla possibilità di antiche conoscenze. Visione: Autunno. La risposta non è una sola: sono state create per tenere con noi la memoria e la cultura delle antiche popolazioni, le loro storie e tradizioni. Chi ama osservare il cielo notturno brama questo momento. Perseo; Immagine di Cassiopea : Coordinate: 01 h 00 m 00 s, +60° 00′ 00″ Cassiopea (in latino Cassiopeia) è una costellazione settentrionale, raffigurante Cassiopea, la leggendaria regina di Etiopia. Con qualche oggetto deep sky molto affascinante e qualche altra stella particolare, anche l’Aquario ha il suo fascino. .. Gli altri due gruppi sono centrati uno sulla stella Algol (β Persei) e l'altro sulle due stelle ε Persei e ζ Persei. Quando le serate sono serene, con l’aria è più secca ed il cielo più trasparente questo “pianoro” diviene un’autentica terrazza naturale sotto la Volta Celeste. La costellazione è sita in … Andromeda era incatenata ad un scoglio per essere offerta in sacrificio ad un mostro marino (per espiare le colpe della madre), Perseo la liberò dalle catene dopo aver ucciso il mostro marino pietrificandolo con lo sguardo spaventoso degli occhi della testa Medusa che teneva tra le mani. Costellazioni osservabili, effemeridi di sole, luna e pianeti, congiunzioni, mappe stellari dettagliate, Oggetti Deep Sky da osservare. Visto che però sul loro pianeta Perso (guardacaso) non piove mai, ci si potrebbe domandare il perché di tutti questi ombrelli: caliamo un velo pietoso sulla vicenda. La costellazione di Perseo è composta da una decina di stelle principali, quattro delle quali sono circumpolari. Da qui irradia, nel mese di agosto, il famoso sciame meteorico noto come Perseidi , che causa la … inviato da Maurizio con Tapatalk 2. che possiamo ammirarne la vera natura e bellezza. Tuttavia, per gli antichi arabi, Perseo non era un eroe. Perseo è noto nella mitologia per aver salvato Andromeda dal mostro marino Cetus. E tu… sei dei nostri? costellazione di Cefeo: Legenda . La parte di cielo dominata dalla costellazione di Perseo è immersa nella Via Lattea, la nostra galassia, quindi un zona ricchissima di stelle, un campo stellare che possiamo notare in condizioni di cielo ottimale ad occhio nudo come un lungo nastro semitrasparente che attraversa la Volta Celeste, con zone di chiarore, già a 200/300 mt. Tutt’altro, era un demonio. La costellazione di Perseo. Premendo il bottone "accetto" acconsenti all’uso dei suddetti cookie. Questa immagine mostra la posizione e le dimensioni apparenti della nube molecolare di Perseo nel cielo notturno. Dalla mappa di seguito, puoi scoprire con facilità a quale latitudine ti trovi. Sia Hevelius, lo rappresentano di spalle mentre trionfante tiene con la mano destra la testa della Medusa, appena mozzata con la spada che regge con la sinistra. In questo caso abbiamo ι Per posta a 34 al di distanza e θ Per situata a 37 al ed in entrambi i casi viaggiando con Celestia fino alle due stelle singolarmente, il Sole viene visto come una stellina di quinta $magnitudine$, ai bordi della $Via Lattea$ (ι Per e θ Per), in compagnia di stelle appartenenti a costellazioni del nostro emisfero australe, quali il Lupo, lo Scorpione ed il Centauro, oltre alla ben nota Sirio, che da laggiù ha perso parecchia della sua luminosità. Dalla mappa di seguito, puoi scoprire con facilità a quale latitudine ti trovi. Tutto il cielo di Dicembre 2020. Per sapere chi fosse nell’antichità Perseo, ci affidiamo alle parole dell’amica Silvia Pascucci, che ci fornisce qualche dettaglio della vita tormentata di questo eroe. In questa costellazione troviamo una dozzina di stelle a cui sono stati associati dei nomi: Detto che la parte settentrionale di Perseo è circumpolare e dunque visibile in ogni periodo dell’anno, la parte centrale si trova bassa sull’orizzonte nordorientale verso fine agosto (sempre all’ora canonica e comoda, le 21), arriva allo zenit a cavallo di capodanno, mentre a fine maggio successivo si trova bassa sull’orizzonte nordoccidentale. Il suo nome ormai era una leggenda e per questo partecipò ai giochi a Larissa in Tessaglia, dove si cimentò nel lancio del disco. Stellarium invece lo raffigura. Come ogni anno, con il mese di Agosto arrivano le Lacrime di San Lorenzo! Cosa dire ora della meravigliosa NGC 1499, la famosa California Nebula? Oggi, si parla di Perseo l’Eroe o semplicemente Perseo. http://www.java.com/it/download/index.jsp. posizione . Alcune costellazioni sono visibili dalla maggior parte delle zone della terra, mentre per ammirarne altre potrebbe essere necessario recarsi dall’altra parte del mondo. Questa coppia di stelle (in realtà è un sistema ternario) si trova alla distanza di 93 anni luce dal Sole ed una fonte (wikipedia) segnala che più di 7 milioni di anni fa si trovasse a poco meno di 10 anni luce da noi, apparendo come la stella più luminosa del firmamento con una $magnitudine$ pari a -2.5. Descrizione e posizione: E' una delle costellazioni situata alle latitudini più settentrionali, si estende dai confini di Cassiopea fino al Polo Nord celeste. La costellazione di Perseo e la sua rappresentazione mitologica. Perseo e Andromeda ora splende nel cielo. andromeda costellazione stelle. Ma non tutte. La costellazione di Perseo presenta al suo interno appena due stelle la cui distanza è inferiore alla soglia di 60 anni luce (al), quella da me utilizzata in tutti i miei articoli: ricordo che 60 al è all’incirca la distanza dalla quale il nostro Sole avrebbe una magnitudine pari a 6 e perciò non sarebbe più visibile ad occhio nudo. posizione . Perseo è una costellazione di dimensioni medio-grandi, estesa fra Andromeda e il brillante pentagono dell'Auriga; è composta da 136 stelle visibili a occhio nudo, molte delle quali riunite in tre gruppi di stelle, il più notevole dei quali è quello di Mirfak (o Algenib, α Persei), verso nord e coincidente con una brillante associazione stellare. Sappiamo anche che premendo il tasto “f” viene modificato il disegno della costellazione stessa: in questo caso vediamo l’interpretazione che H.A.Rey aveva dato alle varie stelle, riuscendo a connetterle in modo da visualizzare un buffo ometto. E , come sempre, effemeridi, congiunzioni, posizione dei pianeti, mappe stellari dettagliate, comete, sciami meteorici e oggetti del cielo profondo da osservare. Raffigurazione: Rappresenta Cefeo il mitico re di Etiopia, padre di Andromeda e marito di Cassiopea. Nei tempi antichi, le persone, scrutando il cielo notturno, notavano che le stelle su di esso non si trovavano in modo abbastanza casuale, ma in gruppi grandi e piccoli. La stella beta è Caph, una stella bianca con la stessa luminosità di Shedar. Viene chiamato anche “il pianoro delle ginestre” perchè qui cresce una vegetazione tipica della macchia mediterranea. Euganeamente, portale web del bimestrale Euganeamente Reg. con uno scudo nella mano destra e la testa di Medusa nella sinistra. Trentaseo è troppo forte Pier! Cih è invece la stella gamma, che tra le cinque risulta anche la più distante da noi, più precisamente a 780 an… La maggior parte di esse non sono semplici da identificare e si percepisce solo la grande fantasia ad immaginare un essere umano, una divinità, un animale oppure  un semplice oggetto. A questi un oracolo aveva predetto che sarebbe morto per mano del figlio di Danae. È il centro da cui si irradia l'annuale pioggia di meteore delle Perseidi, uno spettacolo di mezza estate nell'emisfero settentrionale. L’occhio pulsante del demone. Situata ai margini della costellazione di Perseo, il complesso di gas e polvere si trova a circa 1000 anni luce dalla Terra e ha un’estensione di circa 500 anni luce. Figlio di Zeus e Danae, Perseo è un eroe ricordato per il gesto eclatante dell’uccisione della Medusa e per la liberazione di Andromeda, la bella fanciulla, figlia di Cefeo, re d’Etiopia e della moglie molto vanitosa Cassiopea. Le costellazioni sono degli asterismi che contengono un numero svariato di stelle e gran parte di esse hanno nomi che, in modo eloquente, ricordano le vicende umane e delle divinità anticamente vissute o immaginate. Il nome Perseo si presta da sempre a giochi di parole: pare che nel corso di una battaglia lui rimanesse ferito in modo tale da non essere riconoscibile, al punto che un suo commilitone iniziò un (terribile) scambio di battute: “Sei Perseo?” e lui “Trentaseo“… Vabbè…. L’universo racconta molte di queste storie le quali possono avere note puramente scientifiche, ma anche affascinanti e misteriose. Perseo è raffigurato nel cielo con una mano alzata che regge la testa mozzata di Medusa, la Gorgone che uccise, il cui occhio è rappresentato dalla stella Algol. ....e con questo abbiamo chiuso il cerchio. La posizione delle stelle della costellazione ricorda un uomo con un cappello alto in testa. In quest’altra foto vediamo l’open cluster M34, decisamente meno affollato di stelle. Piuttosto parliamo della stella β Per, detta Algol (il demone), notissima stella variabile ad eclissi, che presenta una variazione di $magnitudine$ da 2.3 a 3.5 in un periodo di poco meno di 3 giorni: la variabilità di questa stella (binaria) è dovuta al fatto che le due componenti sono una più luminosa dell’altra e quando la meno luminosa transita davanti all’altra componente, eclissandola, la luminosità della coppia si riduce drasticamente, mentre quando la stella occultante è quello più luminosa allora la luminosità totale varia di poco. Alcune costellazioni sono visibili dalla maggior parte delle zone della terra, mentre per ammirarne altre potrebbe essere necessario recarsi dall’altra parte del mondo. La stella principale è Shedar, una gigante gialla con una magnitudine variabile. Come trovare la costellazione di Perseo Perseo è una delle più antiche costellazioni, essendo stato catalogato dall'astronomo greco Tolomeo nel secondo secolo, e ha più di un'attrazione per gli astronomi. Solamente con le ultime tecnologie in forza agli astronomi si è scoperto che il variare di luce di questa stella è dovuto al fatto che Algol non è una sola ma un Sistema Stellare. 2 - Stelle della costellazione di Perseo Cenni di mitologia Perseo fa parte di quella specie di saga familiare che comprende Cefeo, Cassiopea, Andromeda, Pegaso e la Balena, così ben rappresentata in cielo attraverso la Via Lattea. Dal quadrato di Pegaso si individuano facilmente Andromeda, Cassiopea e Perseo. Dal lato opposto di Pegaso si individua la costellazione … Sigla: And). La costellazione di Perseo (la cui fotografia può essere vista nell'articolo) è menzionata nel catalogo del cielo stellato, datato al secondo secolo della nostra era. mentre qui possiamo vedere la nebulosa M76, detta anche Little Dumbbell (piccolo manubrio) oppure Tappo di sughero, catalogata come NGC 650 e 651: simpatica! Costellazione di Andromeda: legenda, posizione, oggetti interessanti - Istruzione secondaria e scuole - 2020 Secondo antiche leggende, la maggior parte delle costellazioni a noi note rappresentano gli eventi immortali del lontano passato. Fig. La costellazione di Perseo (la cui leggenda è straordinariamente bella) è piuttosto interessante dal punto di vista della scienza. La splendida costellazione di Perseo Interessante costellazione del nostro cielo, che si pone poco sotto Cassiopea. Quella di Perseo è una costellazione boreale, visibile nei nostri cieli in una zona molto ricca di oggetti da osservare, tra l’Auriga, Cassiopea,  Andromeda ed il Toro, ma soprattutto attraversata dalla Via Lattea: una garanzia per chi voglia mostrare ai propri amici le bellezze dell’universo. E neanche io lo faccio! L’esperimento Borexino fornisce la prova del ciclo CNO, fondamentale nella produzione di energia nelle stelle massicce. Continuando in questa ondata di facezie, bisogna ricordare che tutte le stelle della costellazione hanno un nome del tipo xx Per, dove “Per” si deve leggere alla latina, “Persei“: questo fatto conferisce alla costellazione di Perseo l’invidiabile titolo di costellazione matematica per eccellenza. Da Pegaso a Perseo Guida alle costellazioni/Da Pegaso a Perseo Auriga, Orione e il Triangolo Invernale Guida alle costellazioni/Auriga, Orione e il Triangolo Invernale Arturo, Spica e il Polo Galattico Nord Guida alle costellazioni/Arturo, Spica e il Polo Galattico Nord Questa immagine mostra la posizione e le dimensioni apparenti della nube molecolare di Perseo nel cielo notturno. Si tratta, infatti, dell’uomo che fu in grado di uccidere la Medusa che trasformava in pietra chiunque incrociasse i suoi occhi. Cassiopea è formata da cinque stelle principali, comprese tra la seconda e terza magnitudine, dunque particolarmente luminose. La costellazione di Perseo prende il nome dal famoso eroe della mitologia greca. Iniziamo da un notissimo ammasso doppio (h-χ Per), visibile ad occhio nudo come un batuffoletto di cotone, ma che già con un binocolo appare in tutto il suo splendore: osservando questa foto non possiamo che rimanere a bocca spalancata per la bellezza di questi due open cluster, catalogati come NGC 869 e NGC 884. Da questo luogo ameno si possono scorgere nel cielo le vicende mitologiche descritte da popoli antichi e tracciati nelle stelle, ma per conoscerle è prima necessario identificare alcune costellazioni. collocarsi proprio al confine tra Perseo e Andromeda: mai nessun astronomo ha osato ribattezzarla Trentasei. In questa puntata analizzeremo le caratteristiche di una costellazione zodiacale molto grande, ma povera di stelle particolarmente brillanti. Vicino a γ Persei, una binaria di magnitudine 2,91 situata all’attaccatura del braccio con la spalla, si trova il radiante delle meteore Perseidi, la più spettacolare pioggia meteorica di tutto l’anno: intorno al 12-13 agosto, quando la costellazione di Perseo si leva all’orizzonte di nordest, se ne possono vedere fino a … Infatti, consideravano Perseo un demone e una sua stella il pulsante occhio. ricordo benissimo che la battuta del trentaseo era inserita nel primo libro che ho letto in vita mia (Ciuffettino). Questa serie di articoli fa uso del Simulatore di costellazioni in 3D, descritto in questo articolo. Andromeda ha una forma ben riconosciuto di tre catene di stelle che si irradiano da un unico punto. Il cielo d’autunno è dominato dal grande quadrato di Pegaso, il cavallo alato, che rispetto al Polo Nord celeste si trova dalla parte opposta del Grande Carro. Le stelle autunnali con il loro brillare intenso danno una forma ancora più affascinante delle costellazioni in cui sono contenute e da questo momento il cielo è più buio grazie al precoce calare del sole. La costellazione di Perseo è solo parzialmente circumpolare; tuttavia, ad eccezione dei mesi centrali della primavera, è sempre presente ed osservabile nel cielo italiano. Da allora, c'è una costellazione. Grazie,è davvero un articolo interessante(a parte trentaseo)!Ricordo che quando avevo 10 anni mi divertivo tantissimo a cercare questa costellazione magnifica e grande per trovare delle meteore che conosciamo tutti. Come di consueto, tanto per dare una sensazione visiva di come apparirebbe la stella più grande del gruppo (η Per, di classe K3) da una distanza sicura di 10 UA, mi sono imbarcato sulla mia astronave Celestia per andare a trovare i miei amici Etapersi, noti in tutta la galassia per essere molto distratti e per dimenticare qua e là oggetti personali: pare che in città abbiano magazzini pieni di ombrelli persi qua e là da questi simpatici signori. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. La Stella principale viene periodicamente eclissata da una compagna meno luminosa e questo fenomeno determina la variabilità di luce del misterioso astro che circa ogni tre giorni raggiunge un abbassamento sensibile di luminosità per la durata di 10 ore: la durata dell’eclissi. sei Perseo? A distanza di anni, alcune di queste persone ancora mi ringraziano per l’opportunità che avevo loro concesso di cogliere queste fugaci apparizioni, in alcuni casi accolte da un coro di “ooohhhh” assolutamente spontaneo e tutto sommato liberatorio! PERSEO (Περσεύς, Perseus). Tutti gli eventi del cielo di Novembre 2020. In definitiva c’è parecchio tempo per poterla osservare. E' estesa per 615 gradi quadrati e possiede 90 stelle di magnitudine superiore alla sesta. Ora vedrò la stessa costellazione con occhi diversi,ma sempre con la stessa sua bellezza. La parte di cielo dominata dalla costellazione di Perseo è immersa nella Via Lattea, la nostra galassia, quindi un zona ricchissima di stelle, un campo stellare che possiamo notare in condizioni di cielo ottimale ad occhio nudo come un lungo nastro semitrasparente che attraversa la Volta Celeste, con zone di chiarore, già a 200/300 mt. È una delle 88 costellazioni moderne, ed era anche una delle 48 costellazioni elencate da Tolomeo. Negli anni fortunati di solito si va a finire ad organizzare una gara a chi ne osserva di più, se non altro per tenere desta l’attenzione dei più distratti, prima che ci si congeli e si corra alla fine a scaldarsi…. Chiudiamo infine con la $galassia$ NGC 1260, all’interno della quale, nel 2006, è esplosa la supernova SN2006gy, studiata a fondo da osservatori quali Chandra nei raggi X. Questa supernova per qualche tempo ha avuto il primato dell’esplosione stellare più luminosa mai registrata, ma assolutamente invisibile ad occhio nudo dal momento che la $galassia$ ospite, NGC 1260, si trova alla mostruosa distanza di 238 milioni di anni luce, quasi cento volte la distanza che ci separa dalla notissima $galassia$ di Andromeda (M31).